•  

     

    Andrea Barozzi

    Nasco a Sissa il 16 Agosto del 1965

    Mi diplomo all’istituto d’arte.

    Nel 1982 collaboro subito con una agenzia pubblicitaria classica.

    Sono subito messo alla prova come visualizer (allora i layout si facevano a mano). Mi perfeziono di notte. L’agenzia è di quelle toste, strutturate alla milanese e molto esigente.

    Nel giro di qualche anno divento assistente all’art director, art director senior per poi approdare al ruolo di direttore creativo su importanti clienti nazionali ed internazionali.

    Essere creativo è il mio mestiere e la mia vocazione ma data la mia esperienza sono padrone anche di capacità strategico-concettuali e tecniche maturate in anni e anni di esperienze ad alto livello su clienti come Aia, Allianz, Nestlé, Barilla, Filippo Berio, Mutti.

     

     

    Roberto Rozzi

    Nasco a Parma il 29 Aprile del 1960.

    Mi sono diplomato al Liceo Linguistico.

    Frequento Lettere con indirizzo artistico, trascorrendo nel frattempo 6 mesi a Londra e 1 a Parigi. Poi il dovere. Trascorro quasi due anni nella Brigata Paracadutisti Folgore in cui ho raggiunto il grado di Tenente. Mi sono occupato di organizzazione, logistica, addestramento e motivazione del personale. Per un paio di mesi, a causa carenze di organico, ho comandato ad interim una compagnia di 260 uomini.

    Tornato a casa ho ricominciato tutto da capo. Era l’inizio del 1984.

    Cresco professionalmente nei tumultuosi anni 80 con la fortuna di avere maestri di grande spessore professionale. In breve conosco il mestiere a 360°. Faccio il copy e mi occupo della  gestione dei Clienti elaborando strategie di comunicazione e coordinando tutte le attività che li riguardano. Dal branding, corporale di linea e di prodotto, al naming. Dal packaging alla comunicazione. Alcuni Clienti: Aia, Allianz, Nestlé, Barilla, Filippo Berio, Mutti. Mi occupo anche di progetti a livello internazionale grazie ad un patrimonio non solo linguistico ma soprattutto culturale.